A scuola come esseri umani (non come sedie)

A scuola come esseri umani (non come sedie)

 12,00

In stock

 12,00

Introduzione alla Comunicazione Nonviolenta

Consigliato ad insegnanti, studenti, educatori e a tutti coloro che sono interessati a creare organizzazioni scolastiche ed educative che arricchiscono la vita.

Quest’opera si articola in quattro parti:

• Presentazione di alcuni punti teorici della Comunicazione Nonviolenta, preziosi per tutti coloro che vogliono creare organizzazioni scolastiche che arricchiscono la vita.
• Un fumetto di Otto Gabos e Michele Petrucci stimola in modo leggero e divertente l’interesse per la Comunicazione Nonviolenta.
• Dimostrazione del contributo che la CNV può offrire ad insegnanti e studenti per rendere più efficace e gioiosa la loro attività scolastica.
• Documentazione di alcuni progetti realizzati in Italia, Svizzera, Belgio e Francia.

Disponibilità: 49 disponibili

Descrizione

Voglio che sappia la cosa speciale che è, altrimenti non si accorgerà di perderla…
Voglio che sappia la sottile, sfuggente, importante ragione per cui è venuto al mondo come essere umano e non come sedia”.
Herb Gardner

Vilma Costetti (1950-2013), dottoressa in psicologia, ricercatrice in evoluzione, psicomotricista, ha fondato e diretto il Centro Edizioni Esserci di Reggio Emilia. Diploma biennale Ecole de Chefs, formazione in Sociocrazia, insegnante certificata in Comunicazione Nonviolenta (CNV) – Linguaggio Giraffa®.

Titolo disponibile anche in lingua FRANCESE:
Une ecole pour etre humain

ILLUSTRATORI: Otto Gabos e Michele Petrucci
COLLANA: Scuole Giraffa
FORMATO: 17X24
LEGATURA: Filo Refe
PAGINE: 80 pagine, incluso fumetto di 26 pagine

Informazioni aggiuntive

Peso0,252 kg
Dimensioni23,5 × 16,5 × 0,7 cm

1 recensione per A scuola come esseri umani (non come sedie)

  1. 5 di 5

    Stefania Milena

    Questo libro introduce basi e spunti pratici della CNV nel format domanda-risposta: l’ho trovato chiaro e scorrevole. Contiene anche un fumetto che racconta della possibilità di incontrare questo tipo di approccio a scuola, da parte di giovani e docenti. Vi ringrazio per la pubblicazione!


Aggiungi una recensione

Ti potrebbe interessare…